Pachamama: Tears of Joy

Nessuno mette in dubbio, a questo punto, la connotazione esperienziale del gravel. In un contesto gravel cerchiamo il divertimento, scoprire nuovi e incredibili posti, perderci e ritrovarci. Ma c’è posto per la pura competizione in questa disciplina così esperienziale? Il paese di Emporia ci dimostra di sì, e ci mostra come.

“Il gravel è per tutti”

Zander Ault – Gravel passionate

Territorio gravel

Emporia (Kansas) è un piccolo paese del Midwest, negli Stati Uniti. A semplice vista sembra un paese tranquillo, solitamente vi regna la calma, ma il 4 giugno il paese si trasforma. Centinaia di appassionati del gravel inondano le strade per vedere l’Unbound, una delle gare più grandi, diverse e speciali per goderti questa disciplina, per respirare gravel.

Il paese si riempie di colori e sfumature in questa occasione. Persone di tutti i tipi si ritrovano per godersi i meravigliosi spazi naturali che offrono Emporia e i suoi dintorni. Non c’è migliore metafora di cosa significhi il gravel di ciò che si vive a Unbound da 15 anni: persone di diverse età, nazionalità, culture e livelli fisici che pedalano lungo la stessa strada, godendosi la bicicletta.

“È una passione condivisa”

Marley Blonsky – Cycling Influencer

Emporia è gravel, e il gravel è diversità.

The Unbound faces

Gravel come stile di vita

Adam Kachman è un altro folle della bicicletta che, dopo la sua partecipazione all’Unbound, si è nuovamente innamorato delle sensazioni che offre una competizione in un contesto gravel. Lelan, Kristi Mohn, Yuri Hauswald, Zander Ault, Marley Blonsky o Heidi Rentz sono solo altri esempi che provano che esperienze come l’Unbound alimentano lo spirito e fanno scaturire sensazioni che non provavi da tempo.

“Tutti possono sentirsi come a casa nella famiglia gravel”

Heidi Rentz – Professional cyclist

Una gara avrà sempre questa componente competitiva, ma prove come l’Unbound ci dimostrano che c’è un’infinità di modi di affrontare questa sfida. Quello che si vive nel paese di Emporia è la prova che il gravel e la competizione si combinano in modo molto suggestivo, creando comunità e mettendo in connessione luoghi e persone.

“Sono le cose inattese che rendono un momento indimenticabile”

Adam Kachman – Orbea Ambassador and Photographer

Voci relative

3 months fa

Elkano: First Time Around The World

500 anni fa, un marinaio basco chiamato Juan Sebastián Elkano scrisse un capitolo della storia che vale la pena ricordare.

3 months fa

Pachamama

Per noi, invece, vuol dire essere liberi di spirito e uno strumento per esplorare e raggiungere luoghi poco battuti. Il gravel consente di vivere avventure, vicino e lontano da casa, con una connessione più profonda con l’ambiente e le persone che lo abitano.

8 months fa

LISA BRENNAUER, TERZA NELLA CLASSICA GENT-WEVELGEM

La ciclista alemana del CERATIZIT – WNT Pro Cycling ha conseguido un meritorio tercer puesto en la clásica Gante-Wevelgem montada en su Orca OMX.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines analíticos. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad