4 riders, 4 medaglie, 1 bici

Alma, la nostra bicicletta da Mountain Bike creata per i più veloci, è fin dall'inizio strettamente legata al podio olimpico, dal quale non è scesa nei tre appuntamenti nei quali ha gareggiato.

Nella sua storica presentazione a Pechino nel 2008, Julien Absalon ha ottenuto l'oro e Jean-Christophe Péraud l'argento. A Londra nel 2012 è stata Georgia Gould a prendere il testimone, conquistando la medaglia di bronzo, e pochi giorni fa la nuova medaglia di Catharine Pendrel a Rio de Janeiro ha dimostrato nuovamente che Alma è progettata per rendere al massimo nel giorno e nell'ora decisivi, per quegli ultimi due secondi di gara che fanno la differenza tra la medaglia di Catharine e il quarto posto della sua compatriota Emily Batty.

“È incredibile, è un sentimento davvero speciale” ha commentato Catharine dopo la gara in dichiarazioni alla stampa del suo paese: “Prima della prova pensavo di essere già soddisfatta del mio percorso, anche se non avessi vinto una medaglia olimpica, ma sicuramente sono molto felice di averla ottenuta.” Catharine ha rimontato, dopo un inizio di gara con molti problemi e, come tante altre volte, ha lottato a ogni giro per poi conquistare una medaglia storica, l'unica che mancava nel palmares della due volte campionessa del mondo di XC.

La biker canadese, come le sue compagne del Luna Pro Team, ha partecipato allo sviluppo di questa nuova Alma, trasmettendoci le sue sensazioni e dandoci l'importante feedback di gara. Catharine definisce Alma come “leggera e divertente, offre esattamente la capacità di accelerazione che cerco in una bici da corsa”.

Katerina Nash e la nuova Oiz, diploma olimpico

Tuttavia non solo Catharine Pendrel ha reso a grande livello nell'impegnativo circuito di Rio de Janeiro. Katerina Nash, che ha scelto la nuova Oiz per questa gara, ha terminato al quinto posto, ottenendo così il diploma olimpico. Un eccellente risultato per la biker ceca del Luna Pro Team e per la nostra rinnovata bicicletta  biammortizzata, che recentemente ha conquistato anche la Coppa del Mondo di Sainte-Anne insieme a Catharine Pendrel.

Ci sentiamo orgogliosi anche del 18º posto di Eva Lechner. La ciclista del Luna Pro Team ha dovuto combattere per tutta la gara con il suo mal di schiena, su un circuito duro e tecnico che ha potuto concludere grazie alla sua capacità e a un enorme spirito di sacrificio.

Complimenti a tutte! #RideFightWin

Ulteriori informazioni su Alma in https://www.orbea.com/it-it/marchi/alma

Ulteriori informazioni su Oiz in https://www.orbea.com/it-it/marchi/oiz

Etichette

Voci relative

3 years fa

GABI ED EDGAR, MIX ESPLOSIVO NELL’ORBEA FOX ENDURO TEAM

Ti presentiamo Gabriel Torralba ed Edgar Carballo. Entrambi costituiscono il National Team spagnolo. Un mix esplosivo di gioventù ed esperienza che farà molto parlare di sé nella nuova era dell’Orbea Fox Enduro Team.

3 years fa

“Ce la metterò tutta per fare in modo che la Rallon raggiunga il podio nelle EWS”

L’Orbea Fox Enduro Team quest’anno si è rafforzato con l’arrivo di un fuoriclasse tre volte vicecampione nelle Enduro World Series. Il suo nome: Damien Oton.

3 years fa

Orbea Fox Enduro Team, preparati per il decollo

Abbiamo grandi notizie per la nuova stagione. Damien Oton, vicecampione delle Enduro World Series in tre occasioni, si unisce al nostro team.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines analíticos. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad