There can only be one first

Quando competi nell’élite, la gloria è riservata solo ai migliori. Attualmente, l’esigenza nelle Enduro World Series è altissima; ogni pedalata, ogni tracciato, ogni piccola decisione che prende il rider determina se toccherà il cielo o mangerà la polvere. Questa eterna sete di essere il numero uno perseguita Flo, Edgar, Vid, Martin… ma anche gli altri rider. “There can only be one first” racconta questa lotta costante contro se stessi per arrivare in cima.

Abbiamo fatto il nostro dovere, ma vogliamo di più

Crans Montana, Loudenvielle e Finale Ligure hanno chiuso le EWS 2022. Una performance, quella dell’Orbea Fox Enduro Team, che è stata più che soddisfacente, per quanto riguarda il gruppo, grazie alla generale che abbiamo ottenuto in squadra nella categoria delle elettriche. Una stagione con una festa finale da ricordare, e in cui la squadra ha chiuso la gara nel modo migliore nelle individuali e nelle collettive.

Ma, nonostante il successo, vogliamo sempre di più. L’Enduro professionale richiede un’esigenza fisica e mentale che solo i rider e i membri della squadra provano.

“Ci sono alcuni risultati molto più dolorosi di altri. Se arrivi quindicesimo sai che sei molto lontano, ma se arrivi secondo, per esempio, sei vicino e lontano allo stesso tempo. Avviene lo stesso con il quarto posto, che ti lascia alle soglie del podio”

Primoz Strancar – Team Manager Orbea Fox Enduro Team

Non è mai sufficiente, il limite è sempre un po’ più lontano. Ma questa incessante ricerca del trionfo convive perfettamente con il rispetto per i tuoi avversari. Avversari in pista, amici fuori. Perché l’Enduro professionale si basa sull’ammirazione e il cameratismo dei rider. Competitività, esigenza e cameratismo.

“Quando competi in maniera professionale, il rispetto e l’ammirazione, sia per chi hai davanti che per chi hai dietro, è enorme”

Martin Maes – Orbea Fox Enduro Team rider

“Il secondo posto mi aveva perseguitato nelle ultime tre gare. Seconda, seconda e ancora seconda… All’ultimo appuntamento dell’anno volevo vincere”

Flo Espiñeira – Orbea Fox Enduro Team rider

E ci è riuscita. Ma il trionfo, il successo, si basa sulla forza della squadra, l’unione del gruppo.

In questo modo affrontiamo ciascuna gara; così sono arrivate le vittorie di quest’anno e così conquisteremo quelle venture. Così abbiamo trasformato questa ossessione di vincere in qualcosa che ne vale veramente la pena.

Voci relative

2 months fa

Festa Finale per l’Orbea Fox Enduro Team

Non c’è modo migliore di chiudere la stagione 2022 se non dalla posizione più alta del podio! Così ha fatto l’OET, che si è aggiudicato, dopo l’ultima prova, il primo posto nella generale a squadre. Un successo congiunto frutto del lavoro duro, l’unità del gruppo e il talento sulla Wild FS. La festa è stata strepitosa a Finale Ligure!

2 months fa

Flo Espiñeira: dalla cordigliera alla vetta delle EWS-E

Dal picco del suo Cile natio fino all’Olimpo delle EWS-E, il cammino di Flo Espiñeira è stato lungo e non senza ostacoli. Un successo finale, la vittoria delle EWS-E, frutto del lavoro e la costanza senza smettere mai di crederci.

2 months fa

Martin Maes sul podio delle EWS

Il nostro grande protagonista è stato Martin Maes, che ha terminato alla grande le Enduro World Series, sfiorando la gloria a Loudenvielle. Il rider dell’Orbea Fox Enduro Team è arrivato secondo nell’ultima prova, con una prestazione eccellente in una gara terribilmente impegnativa con condizioni molto mutevoli.

Esta web utiliza cookies propias y de terceros para su correcto funcionamiento y para fines analíticos. Al hacer clic en el botón Aceptar, acepta el uso de estas tecnologías y el procesamiento de tus datos para estos propósitos.
Privacidad